Beauty FAQ

Consigli di bellezza: i segreti di una pelle perfetta

21 Consigli di bellezza per prendersi cura della pelle, rallentare l’invecchiamento cutaneo e avere una pelle perfetta.

MJ Beauty FAQ risponde alla principali domande sulla salute e il benessere della pelle; risolvi i tuoi dubbi e scopri, per esempio, come affrontare l’invecchiamento cutaneo, come idratare e nutrire la pelle per renderla morbida, liscia, tonica e elastica.

Ma non finisce qui: leggendo le nostre FAQ avrai modo di approfondire numerosi argomenti che ti aiuteranno a mantenere la tua pelle idratata e perfetta in ogni occasione!

Come prendersi cura della pelle secca?

La pelle secca è un tipo di pelle carente di lipidi cutanei, dall’aspetto sottile e fragile, che appare visibilmente poco elastica, disidratata e desquamata. Quando il contenuto di acqua nello strato più superficiale dell’epidermide risulta ridotto, è indispensabile ricorrere ad un’adeguata idratazione cutanea che garantisca plasticità ed elasticità alla pelle.
La disidratazione cutanea è, infatti, subordinata ad una serie di fattori climatici, costituzionali, ambientali, fisiologici e patologici non sempre facilmente individuabili.
In questi casi, per garantire la salute della pelle, è importante concentrarsi sulla pulizia serale evitando detergenti troppo aggressivi. Dopo il risciacquo, con acqua tiepida, è bene tamponare il viso, o il corpo, con un panno pulito evitando lo sfregamento che potrebbe causare irritazione. A questo punto è necessario passare alla fase d’idratazione cutanea scegliendo con grande attenzione la giusta crema idratante per pelle secca.

Come prendersi cura della pelle mista?

La pelle mista presenta zone molto aride e secche alternate ad aree impure e grasse. La particolarità della pelle mista è dunque quella di presentare simultaneamente caratteristiche affini sia alla pelle secca che alla pelle grassa.
Non esiste un trattamento cosmetico standard per le pelli miste dato che ogni caso deve essere gestito secondo le esigenze specifiche della persona stessa. In generale però una pelle mista non dev’essere ipernutrita, ma nemmeno aggredita con lavaggi troppo frequenti o con prodotti irritanti. È quindi consigliabile curare le varie zone del viso in maniera differente: detergenti delicati e creme più corpose vanno applicate nelle zone secche, mentre, detergenti leggermente più essiccanti e creme leggere, in quelle più lucide e grasse.  In ogni caso idratare la pelle è sempre fondamentale e se si fa ricorso alla giusta crema idratante anche la pelle mista ne trarrà giovamento.

Come prendersi cura della pelle matura?

Con il passare degli anni la pelle del corpo e del viso vanno incontro all’inevitabile trasformazione fisiologica denominata invecchiamento cutaneo. Questo processo ha inizio solitamente già intorno ai venticinque anni, in questo caso si parla d’invecchiamento precoce della pelle, e consiste in un rallentamento delle funzioni vitali del derma. L’epidermide, infatti, si assottiglia, il processo di rinnovamento cellulare rallenta, la produzione di sebo e la capacità di trattenere l’idratazione diminuiscono, come anche la produzione di collagene, elastina e acido ialuronico. Per questo la pelle diventa più secca e fragile, favorendo la formazione delle rughe. La pelle matura necessita quindi di più attenzione se la si vuole mantenere sana e splendente. Ecco i consigli per una pelle matura: la pelle deve sempre essere tenuta idratata attraverso una buona crema corpo e viso; bisogna affidarsi a prodotti che stimolino la rigenerazione; la crema va applicata nel modo giusto seguendo i consigli degli esperti (deve diventare un vero rituale) e infine non bisogna mai dimenticare di applicare il prodotto anche su collo e mani.

Come prendersi cura del viso giornalmente?

La cura giornaliera del viso richiede grande attenzione e impegno quotidiano. Alcune abitudini sono, infatti, essenziali per prendersi cura della pelle del viso e vantare un colorito radioso giorno dopo giorno. La prima regola da seguire è quella di scegliere prodotti specificatamente studiati per il proprio tipo di pelle. Bisogna poi prestare grande attenzione alle zone sensibili, come il contorno occhi e contorno labbra. Il make up va rimosso ogni sera per rispettare l’equilibrio naturale della pelle. Dopo aver deterso il viso, con acqua preferibilmente tiepida, è il momento di idratare la pelle. Una buona crema idratante viso è in grado di riequilibrare il livello di acqua nella pelle e renderla di conseguenza morbida ed elastica.

Cosa mangiare per avere una bella pelle del viso?

La cura della pelle del viso passa anche attraverso una corretta alimentazione. Tra gli alimenti che fanno bene alla pelle, rientrano sicuramente papaya, lamponi, cereali, carciofi, carote e pomodori in quanto ricchi di vitamine A e C. La vitamina A rende la pelle idratata ed elastica, mentre la vitamina C stimola e aiuta il collagene per una pelle più compatta. Anche il salmone aiuta la tua pelle, infatti, contiene in grande quantità acidi grassi e omega-3 che, notoriamente, aiutano a prevenire il problema dei radicali liberi causati dai raggi ultravioletti.

La frutta secca, inoltre, contribuisce a idratare la pelle, rendendola più giovane ed elastica, oltre che a ridurre i problemi di secchezza. Oltre a questi esistono tanti altri alimenti che favoriscono la salute della pelle come le uova, lo yogurt, le verdure e i frutti di colore rosso-arancione e tanti altri ancora.

Come ottenere una pelle tonica ed elastica?

Per ottenere una pelle tonica e compatta è indispensabile prendersene cura quotidianamente. L’elasticità dei tessuti, infatti, dipende da vari fattori come lo stile di vita e l’alimentazione. Le buone abitudini possono rallentare il naturale decadimento dei tessuti dovuto all’invecchiamento cutaneo. Per esempio, idratare il corpo sia con le creme giuste che attraverso l’acqua che assumiamo quotidianamente, contribuisce al mantenimento naturale e fisiologico dei tessuti migliorando l’elasticità della pelle. Le zone che richiedono maggior idratazione sono quelle a elevato rischio di decadimento muscolare come le braccia, le gambe e glutei oltre che il viso, la parte più esposta del nostro corpo. Le creme idratanti da utilizzare contro l’invecchiamento della pelle sono quelle che agiscono di notte, momento in cui il nostro corpo tende a rilassarsi e a concentrarsi solo sull’idratazione.

Come mantenere il viso giovane?

Contrastare l’insorgere delle prime rughe e rallentare i primi segni dell’età sulla pelle è possibile se si rispettano alcune regole molto semplici, una di queste è utilizzare prodotti per la skin care ricchi di antiossidanti e acido ialuronico. Un altro consiglio prezioso per una pelle tonica e dall’aspetto fresco è dedicare cinque minuti al giorno alla ginnastica facciale contraendo e distendendo i muscoli della fronte, delle labbra e dell’arcata sopraccigliare. Infine, per migliorare la pelle del viso è importantissimo detergere quotidianamente la pelle in profondità prima di andare a dormire.

Come mantenere la pelle giovane?

Il primo passo verso una pelle fresca e vitale è quello di riconoscere la tipologia di pelle che abbiamo. Per esempio, la pelle secca è arida e disidratata ed ha bisogno di alcuni nutrienti differenti da quelli di una pelle grassa e impura. Il passaggio successivo è quello identificare i prodotti per la cura della pelle del viso e del corpo più adatti alle nostre necessità. Ma la bellezza della pelle dipende anche da cosa mangiamo e dalle abitudini che abbiamo: evitare cibi troppo grassi, ricchi di zuccheri e sale è fondamentale, così come bere molta acqua e proteggersi dai raggi ultra violetti in particolar modo se si fuma…! Quando facciamo, la doccia è bene asciugarsi la pelle del viso e del corpo tamponando con delicatezza e senza strofinare. Un’altra buona abitudine per mantenere la pelle del corpo giovane è quella di fare costantemente attività fisica variando la tipologia di esercizi per tenere i tessuti tonici contribuendo al benessere dell’intero organismo.

Come migliorare la pelle del viso?

La pelle del viso, essendo quella più esposta del corpo, deve essere curata ogni giorno per proteggerla e per prevenire gli inestetismi e i segni dell’invecchiamento. Vediamo ora alcuni consigli per una pelle del viso perfetta.  Prima di tutto, ogni mattina è bene lavare il viso con acqua non fredda per rimuovere le impurità che la nostra pelle ha rilasciato durante la notte. Prima di applicare il trucco, si devono usare delle creme specifiche per proteggere la pelle del viso e consentire al make up di durare tutta la giornata. Un altro accorgimento importante riguarda la scelta dei trucchi: quelli scaduti o con componenti non raccomandabili danneggiano la pelle del viso e possono causare irritazioni e infezioni cutanee. La sera, prima di andare a dormire, è necessario struccare il viso completamente. Infine, idratare la pelle bevendo almeno un litro d’acqua al giorno e applicando creme specifiche elimina le tossine e migliora la tonicità dei tessuti. Per una pelle luminosa anche d’estate, è bene mangiare molta frutta e verdura ricca di acqua come angurie e cetrioli.

Come rimediare ad un viso stanco e invecchiato?

Migliorare la pelle del viso, soprattutto quando appare stanco e invecchiato, è possibile migliorando la microcircolazione e donando tonicità attraverso l’utilizzo di prodotti a base di semi di vinaccioli e acido ialuronico.  Per evitare l’effetto stanchezza sul viso, possono essere d’aiuto appoggiare sulle palpebre impacchi freddi per circa cinque o dieci minuti. È sufficiente inumidire un panno pulito con dell’acqua minerale naturale e lasciare in freezer il tempo necessario perché si raffreddi a sufficienza. Un’alternativa può essere quella di ridurre il gonfiore applicando sulle palpebre, per circa dieci o quindici minuti, dei batuffoli immersi nel latte freddo. Infine, per rimediare all’aspetto del viso stanco, è importante bere molta acqua e idratare quotidianamente la pelle per ridare lucentezza all’incarnato.

Come rimediare ai primi segni dell’invecchiamento cutaneo?

Solitamente si è abituati a pensare ai segni dell’invecchiamento come ad un processo che comincia a partire dai 40 anni in poi. I primi trattamenti viso antiage, infatti, vengono spesso acquistati quando si manifestano a tutti gli effetti un mix di segnali come contorno viso rilassato, pori dilatati, macchie e rossori, rughe sottili, ecc. Eppure, numerosi studi dimostrano che già a partire dai 25 anni di età è possibile riscontrare un graduale rallentamento dei principali meccanismi fisiologici cutanei come la perdita della capacità di trattenere la pelle idratata e nutrita, provocando l’accumulo di radicali liberi e rallentando il rinnovamento cellulare.
Per questo motivo è necessario prendersi cura della pelle con anticipo prevenendo la formazione degli inestetismi iniziando ad applicare prodotti in grado di moderare i processi dell’invecchiamento precoce della pelle. La routine di bellezza ideale per le giovani donne è dunque rappresentata da una buona crema idratante accompagnata da un prodotto specifico come un Serum antirughe, in grado di fornire alla pelle il giusto quantitativo di acido ialuronico per migliorare il tono e la compattezza della cute. Infine, l’azione di complessi vitaminici anti ossidanti (presenti per esempio nel burro di karité) stimolano il rinnovamento cellulare, rafforzando la struttura della pelle riducendo le discromie.

Come rimediare al rilassamento cutaneo del viso?

I segni del rilassamento cutaneo del viso consistono principalmente nella predita di tonicità della muscolatura dell’ovale e nel manifestarsi di solchi nell’area che va dall’angolo interno dell’occhio fino a metà della guancia. Pelle avvizzita e sottile completano il quadro portando con urgenza alla necessità di prodotti contro l’invecchiamento cutaneo. Il rilassamento cutaneo del viso è causato dal rallentamento del metabolismo cellulare dovuto dai fisiologici cambiamenti ormonali che avvengono con l’avanzare degli anni. Può interessare anche donne giovani, specialmente coloro che hanno avuto una perdita di peso consistente tra i 20 e i 30 anni. Concorrono al deterioramento dei tessuti, una cattiva alimentazione, un uso eccessivo di alcool, il fumo e l’esposizione solare eccessiva.

Per contrastarlo, occorre rimpolpare tutti gli strati della pelle, con prodotti che agiscano sia a livello dell’epidermide, fornendo una buona idratazione quotidiana e stimolando la microcircolazione sanguigna oltre che il rinnovo cellulare sia a livello del derma (tramite fibroblasti in grado di sintetizzare il collagene e l’elastina). Aiutano a migliorare il problema del rilassamento cutaneo anche l’automassaggio facciale durante l’applicazione dei prodotti intervenendo soprattutto intorno agli occhi e alla bocca. Infine, anche un’alimentazione ricca di vitamina E acidi grassi Omega-3 presenti per esempio nell’avocado, favorisce la bellezza e il tono della pelle.

Come idratare la pelle del viso?

Il benessere e la bellezza della pelle del viso dipende dal nutrimento che le si apporta tramite i giusti prodotti cosmetici, ma anche dalle sane abitudini che possiamo mettere in pratica ogni giorno. Idratare la pelle è un procedimento che si compie sia dall’esterno che dall’interno ovvero, sia attraverso l’applicazione di prodotti specifici che tramite la scelta di alimenti che agiscono in profondità sui tessuti. Il primo passo è trovare la giusta crema idratante per il tipo di pelle del viso che abbiamo: non tutte le creme agiscono allo stesso modo ed è controproducente soffocare la propria pelle con prodotti troppo grassi e densi o con una formulazione squilibrata. È importante scegliere prodotti ricostituenti del naturale film idrolipidico della pelle, in grado di trattenere nutrienti e acqua, proteggendo la pelle dalla disidratazione. Molto importanti sono anche le sostanze in grado di riattivare la microcircolazione garantendo alla cute il naturale scambio di nutrienti. Bere molta acqua e prediligere frutta e verdura è il passo successivo da compiere per garantire alla pelle le sostanze di cui ha bisogno per il suo corretto funzionamento.

Come idratare la pelle del corpo?

Per garantire alla pelle del corpo una corretta idratazione è necessario prendere alcuni accorgimenti. Tra quelli più indispensabili elenchiamo: proteggere la pelle dal sole, utilizzare detergenti delicati e di qualità, prediligere la doccia al bagno, tamponare delicatamente la pelle quando la si asciuga, scegliere un’alimentazione sana ed equilibrata, bere molta acqua nel corso della giornata e idratare la pelle ogni giorno. Le creme idratanti corpo vanno scelte in base alla loro composizione prediligendo quelle ricche di sostante rigenerative e cheratolitiche, lenitive e dal rapido assorbimento. Per applicarle, è consigliabile scaldare leggermente con le mani la crema prima di applicarla con movimenti circolari dal basso verso l’alto. Questo procedimento velocizzerà l’assorbimento del prodotto, stimolando la circolazione e garantendo alla pelle del corpo un immediato sollievo rigenerante.

Come idratare la pelle delle gambe?

La pelle secca nelle gambe è più comune nei mesi freddi, caratterizzati da uno scarso livello di umidità nell’aria. Infatti, l’aria secca stressa la pelle ledendo il film idrolipidico protettivo dell’epidermide portando alla disidratazione. Inoltre, lo sfregamento dei vestiti, infierisce sugli strati superficiali della pelle. Per questo motivo, è importante proteggere le gambe dal freddo utilizzando calze o collant anche sotto i pantaloni e jeans i quali, a diretto contatto con la pelle, non riparano dal freddo, bensì ledono a poco a poco il film protettivo dell’epidermide. Eppure, il momento in cui si desidera avere gambe lisce e idratate arriva con l’avvicinarsi della bella stagione. Ecco perché è bene prendersi cura della pelle delle gambe per tutto l’anno seguendo alcuni consigli come non eccedere con le docce, utilizzare con moderazione i prodotti per la depilazione e idratare la pelle subito dopo la doccia. È molto importante scegliere creme idratanti corpo a base di olii naturali ed elementi rigeneranti e protettivi, in grado di ristabilire il corretto apporto di acqua e sostanze nutrienti ottenendo una pelle elastica, liscia e visibilmente idrata.

Come idratare la pelle in profondità?

Per idratare la pelle in profondità è importante agire dall’interno tramite l’alimentazione scegliendo cibi che contengono acqua in quantità elevata, come frutta, verdure e germogli. Bere molta acqua, garantendo una corretta idratazione all’intero organismo è fondamentale per consentire alla pelle di svolgere le sue naturali funzioni e apparire bella e in salute. Non sempre però è sufficiente agire dall’interno: alcune tipologie di pelle perdono acqua in quantità eccessive senza riuscire a trattenere quella di cui hanno bisogno. Come? A causa del deterioramento del mantello idrolipidico dovuto alla carenza di acido linoleico e linolenico e dell’acido ialuronico. Quest’ultimo in particolare, è una sostanza presente naturalmente nel tessuto connettivo dermico che può essere riprodotto in laboratorio ed è utilizzato in cosmesi per la sua elevata capacità di trattenere l’acqua. Essendo una sostanza idrofila, può intrappolare tra gli spazi intracellulari circa mille volte il suo peso in acqua. Questa sua capacità di assorbimento rende la pelle turgida donandole un aspetto levigato. Per questo motivo, scegliere le creme all’acido ialuronico migliori (come quelle ad alto peso molecolare) è estremamente importante per assicurare alla pelle una profonda e corretta idratazione.

Come idratare la pelle mista?

La pelle mista mostra sia le caratteristiche tipiche della pelle secca che quelle della pelle grassa con una particolarità: questi requisiti sono presenti in zone differenti del viso. Solitamente, la parte del viso è caratterizzata da un eccesso di sebo: la così detta zona T costituita da fronte, naso e mento. Quelle che invece assumono un aspetto simile a quello della pelle secca sono il contorno occhi, le estremità del viso come le guance e gli angoli del naso. Ecco perché prima di scegliere una crema idratante viso per la pelle mista è bene sapere come trattare tutte le zone del viso caratterizzate dalle loro specificità.

Generalmente, la pelle mista è soggetta ad impurità come punti neri e pori occlusi, pori dilatati e cute poco elastica, specialmente dopo l’uso di trattamenti per pelli grasse. Per questo motivo, è importante usare un gel detergente viso per pelle mista che sia idratante e che purifichi la pelle dolcemente. Un altro importante accorgimento è quello di applicare creme e maschere specifiche per le diverse zone del viso. La miglior crema idratante viso indicata per questo tipo di pelle dev’essere composta da olii e burri non occlusivi come l’olio di argan e l’olio di vinaccioli.

Come idratare la pelle secca?

La pelle appare arida e disidratata, al tatto ruvida e fragile, spesso ingrigita e poco sana.  Il suo aspetto deriva dallo scarso contenuto di acqua e sebo presente nello strato più superficiale dell’epidermide. Differentemente dalla pelle grassa, una cute secca è molto più predisposta all’invecchiamento cutaneo precoce e dunque più soggetta alla comparsa prematura di rughe e solchi. Per prendersi cura della pelle del viso secca e prevenire gli inestetismi causati dall’età, l’idratazione costante è fondamentale. La crema per la pelle secca ideale è ricca di lipidi contenuti per esempio nei burri vegetali (come quello di karité) e sostanze emollienti (come gli oli vegetati ricavati dal frutto dell’avocado). Per le pelli secche più sensibili che presentano desquamazioni e irritazioni, è consigliabile una buona crema viso a base di estratto di camomilla e di urea. Quest’ultima sostanza è impiegata tradizionalmente per il trattamento delle pelli secche perché agisce efficacemente nel rinnovamento cellulare e nell’attivazione delle cellule epidermiche più idrofile, ovvero predisposte all’idratazione.

Come idratare la pelle matura?

La pelle matura è contraddistinta da una perdita di elasticità e di tonicità, da rughe e solchi cutanei, macchie e discromie. Oltre al naturale processo d’invecchiamento della pelle, influiscono sulla giovinezza della cute anche l’ambiente circostante e lo stile di vita. Ecco perché la prima regola è prendersi cura della pelle, proteggendola tramite l’idratazione costante e una corretta detersione. Lavare accuratamente il viso mattino e sera con un detergente delicato e applicare successivamente una crema idratante, eseguire circa una volta ogni due settimane la pulizia profonda del viso per eliminare le cellule morte e le impurità, sono consigli utili per donare alla pelle vitalità e splendore. Inoltre, per idratare la pelle matura, è fondamentale seguire un’alimentazione sana e bere molta acqua durante il giorno. La crema idratante ideale per le pelli mature è costituita da acido ialuronico, noto per la sua capacità di trattenere l’acqua tra gli spazi intracellulari rimpolpando istantaneamente la pelle. Contribuisce ad una profonda idratazione, valida  come trattamento viso antiaging, l’olio di orchidea che protegge naturalmente la membrana basale, rallentando la morte cellulare e agendo contro l’indurimento delle fibre strutturali della pelle.

Come idratare la pelle grassa?

La pelle grassa è caratterizzata da un aspetto oleoso determinato dall’eccessiva produzione di sebo. Per questo motivo, le persone che presentano questa tipologia di pelle, spesso credono di dover agire detergendo la pelle con molta frequenza, ricorrendo ad esfoliazioni aggressive. In realtà, l’idratazione è fondamentale nel trattamento della pelle grassa e, al contrario, un eccesso di detersione e pulizia impoverisce il naturale film idrolipidico compromettendo la sua funzione protettiva. La barriera cutanea, infatti, ha il compito di trattenere l’acqua presente negli strati superficiali dell’epidermide preservandola dalla disidratazione. Per questo motivo, i prodotti più indicati per idratare la pelle grassa sono quelli caratterizzati da una texture leggera e dal facile assorbimento, dalle proprietà idratanti e opacizzanti, che non soffocano la cute bensì la aiutano a raggiungere un ottimale produzione di sebo. La crema ideale per la pelle grassa è ricca di acido ialuronico, estratti vegetali di aloe vera, estratto di lavanda ed estratto di rosmarino, utili per le loro proprietà astringenti e disinfettanti.

Come prendersi cura della pelle grassa?

La pelle grassa è causata dall’eccesso di sebo che ne determina l’aspetto oleoso.  Si tratta, infatti, di una pelle impura, dall’aspetto lucido e dal colorito spento, al tatto ruvida e caratterizzata da pori dilatati, spesso accompagnati da lesioni derivate da acne e imperfezioni della cute. Per combattere la produzione eccessiva di sebo e prendersi cura del viso è importante prestare attenzione all’alimentazione evitando cibi eccessivamente calorici, grassi e ricchi di grassi saturi, idrogenati, zuccheri e colesterolo. È fondamentale non aggredire la pelle con prodotti che seccano la cute poiché si potrebbe ottenere l’effetto opposto: le ghiandole sudoripare, una volta irritate, per proteggersi reagiscono aumentando la produzione di sebo. Anche per questo motivo è consigliabile evitare i lavaggi troppo frequenti.

Vediamo ora come migliorare la pelle del viso quando è caratterizzata dall’aspetto untuoso e lucido. Prima di tutto, è importante ricordare che anche la pelle grassa ha bisogno di essere idrata. Ecco perché è bene scegliere fluidi leggeri che non appesantiscano gli strati superficiali della cute e che abbiano delle funzioni sia idratanti sia opacizzanti. Le creme viso per pelli grasse migliori contengono estratto di lavanda ed estratto di rosmarino, indicate per le loro proprietà astringenti e disinfettanti. Un altro consiglio utile è quello di praticare con costanza – ma non troppa frequenza – la pulizia del viso per dilatare e pulire in profondità i pori asfissiati dall’eccesso di sebo.

 

Non abbiamo risposto alla tua domanda? Non restare con il dubbio, scrivicela! Ti risponderemo e aggiorneremo le nostre FAQ.

MJ: L'INNOVAZIONE NELLA BELLEZZA

La ricerca scientifica per la collezione MJ nel contribuire a rallentare l'invecchiamento della pelle con risultati tangibili.

CURA DELLA PELLE


La salute della pelle è di vitale importanza per la prevenzione e la protezione da agenti patogeni esterni in quanto...

I PRINCIPI ATTIVI MJ


I principi attivi MJ sono selezionati tra i migliori fornitori per garantire al prodotto una qualità eccezionale...

SEGRETI PER UNA PELLE PERFETTA

Un diario di consigli e segreti utili per nutrire la pelle correttamente e mantenerla in perfetta salute e più luminosa ad ogni età.

La routine di bellezza per una pelle perfetta

Scopri

Il blog della bellezza