Hai già provato i prodotti MJ? Scoprili qui
21 novembre 2018 | La cosmesi senza segreti

Regole per mantenere inalterate le proprietà dei cosmetici

Come conservare i cosmetici
Non tutti sanno che è necessario conservare correttamente i cosmetici e le creme idratanti per fare in modo che mantengano la loro efficacia e le loro proprietà. Quindi, oltre ad acquistare prodotti di qualità, dando sempre un’occhiata agli ingredienti (il famoso INCI), è anche importante assumere una serie di accortezze per fare in modo che il prodotto si conservi il più a lungo possibile.

 

La normativa Europea per quanto riguarda i cosmetici prevede una scadenza, che seve a garantire la sicurezza del consumatore quando questi vengono aperti per il loro utilizzo. Sui prodotti oltre ad essere riportata tale data è sempre presente il disegno di una clessidra, oppure un simbolo che rappresenta un vasetto, nel quale è racchiuso un numero seguito da una lettera (generalmente la lettera “M”), che indica il tempo entro il quale il prodotto può essere utilizzato con sicurezza (PAO: period after opening).

Che cosa fare però per conservare il prodotto in maniera adeguata in modo tale che possa arrivare alla scadenza mantenendo inalterate le sue proprietà?
In realtà è molto facile, basta adottare una serie di accortezze che servono a preservare la propria crema, o prodotto cosmetico, nel migliore dei modi.

Le regole fondamentali per conservare i prodotti per la cura della pelle

Come abbiamo già anticipato basta seguire alcuni piccoli consigli per mantenere i cosmetici in buone condizioni e aumentarne considerevolmente la durata.

Le regole fondamentali da seguire sono sostanzialmente tre:

  • lavare sempre le mani prima di utilizzarli: normalmente sulla pelle sono presenti molti “batteri amici” che hanno la funzione di proteggere la pelle dai microorganismi nocivi. Quando preleviamo con le mani sporche un po’ di crema dal nostro vasetto, si creerà uno scambio, e così come sul nostro dito rimarrà della crema, allo stesso modo nel vasetto rimarranno un po’ di batteri oltre allo sporco. Per evitare questo basta un piccolo gesto quotidiano: lavare le mani!
  • chiudere bene i contenitori: qualsiasi tipo di prodotto, dalla crema al deodorante, va sempre chiuso bene in quanto, lasciandolo aperto, si possono depositare al suo interno dei batteri che presenti nell’aria. Inoltre, lasciandolo aperto può anche evaporare l’acqua contenuta al suo interno, causando variazioni del pH.
  • conservare i cosmetici in un luogo fresco e asciutto, lontano da fonti di calore: le alte temperature si ripercuoteranno inevitabilmente sui cosmetici. Anche l’umidità, data ad esempio da una doccia calda, non fa bene ai cosmetici che esposti a tali condizioni perdono le loro proprietà.

Queste sono essenzialmente le tre regole d’oro che vanno sempre rispettate, ma se volete essere ancora più attente ci son tante altre piccole cose che si possono fare.

Creme idratanti: qualche accorgimento per conservarle a lungo

Quando si parla di creme idratanti, occorre prestare particolare attenzione alla loro conservazione proprio perché possiedono al loro interno un alto contenuto di acqua che può determinare l’alterazione del prodotto stesso.
Inoltre, è bene evitare di utilizzare una crema oltre i 12 mesi, errore che si commette spesso quando si tratta di prodotti solari.

Tenendo sempre presente le tre regole fondamentali, ne esistono altre che possono aiutare nella dura lotta contro il deterioramento dei cosmetici:

  • non diluire il prodotto
  • evitare di contaminare il cosmetico con altri prodotti
  • conservare il cosmetico in un ambiente pulito
  • controllare sempre colore e odore, che devono restare immutati
  • non utilizzare i cosmetici una volta passata la data di scadenza o il PAO
  • applicare il cosmetico non solo con le mani lavate ma anche con accessori puliti
  • non condividere con altre persone cosmetici che entrano a stretto contatto con alcune zone del corpo, come rossetti, per evitare di passare i batteri da una persona all’altra
  • non mettere i cosmetici nel frigorifero se non è espressamente indicato nella confezione

Prodotti cosmetici con acqua VS prodotti senza acqua

I prodotti poveri o privi di acqua sono quelli che si conservano più facilmente e più a lungo in quanto, in assenza di un ambiente umido, i batteri non possono prolificare.
Dunque le creme, i saponi ecc… sono sicuramente più soggetti a contaminazione rispetto a prodotti in polvere libera o compatta come ad esempio la terra o gli ombretti per il make-up.

I prodotti per il make-up in polvere sono, in assoluto, i più sicuri perché non contengono acqua e, di conseguenza, non sono soggetti a contaminazioni batteriche particolari. La cosa importante però è fare in modo che non entrino mai a contatto con acqua o umidità.

Infine, particolare attenzione va prestata ai prodotti destinati agli occhi e alle labbra, in quanto oltre ad essere zone delicate sono le vie di accesso preferite dai batteri