Lo stress cutaneo

Come combattere lo stress cutaneo

Salute della pelle: come prevenire lo stress cutaneo

Mantenere la pelle in salute significa prevenire e compensare gli stress alla quale la sottoponiamo. Ogni giorno la nostra pelle è esposta a tantissimi agenti che possono portare ad un invecchiamento cutaneo precoce. Dalla mattina fino alla sera, compiamo gesti all’apparenza banali e innocui, come truccarsi o bere il caffè, senza pensare alle conseguenze sul benessere della pelle.

Spesso, quelle che crediamo essere delle buone abitudini di bellezza, non si rivelano tali: prendersi cura della pelle passa anche dai piccoli gesti quotidiani; quando la pelle del viso e del corpo cominciano a dare i primi segnali di stress è il caso di intervenire correggendo abitudini e comportamenti; a volte però potrebbe non essere sufficiente perché, per esempio, gli agenti esterni ai quali siamo quotidianamente esposti, come l’inquinamento o i fenomeni metereologici, impattano negativamente sulla pelle compromettendo le sue naturali qualità.

Una pelle in salute è una pelle idratata

Lo stress cutaneo è causato da diversi fattori accomunati tutti da un unico elemento: la disidratazione. La nostra pelle infatti, per proteggersi dagli agenti esterni, è rivestita esternamente dallo strato corneo composto da un insieme di lipidi epidermici essenziali per la salute della pelle.

Questi oli creano una barriera protettiva che mantiene la pelle idratata. Cattive abitudini ed agenti esterni intaccano lo strato lipidico protettivo rendendo la cute secca e dunque più soggetta ad un invecchiamento precoce.

Ma quali sono le principali cause dello stress cutaneo?

Fai la doccia tutti i giorni? Allora ricorda di idratare la pelle in profondità.

Le sostanze chimiche utilizzate per rendere potabili le acque pubbliche contengono numerosi agenti di purificazione che contribuiscono a seccare la pelle. Se si è anche soliti fare lunghe docce ad alte temperature, lo stress cutaneo aumenta ulteriormente. Infatti, il getto continuo e prolungato di acqua calda compromette l’equilibrio idrolipidico della pelle ledendo lo strato corneo. Inoltre, chi pratica sport acquatici, è ancora più soggetto a questo tipo di problematiche: il cloro utilizzato nelle acque delle vasche per le piscine, agisce sull’epidermide in modo aggressivo alterando il suo naturale pH.

Ecco perché, ogni volta che si entra in contatto con queste sostanze, è fondamentale ripristinare l’equilibrio fisiologico del pH consentendo alla pelle di rigenerare il suo strato idrolipidico protettivo. Come? Idratando la pelle in modo corretto.

Innanzitutto, dopo aver fatto la doccia, è importante asciugare la pelle del corpo e del viso con delicatezza e senza frizioni aggressive. Subito dopo, è necessario applicare una crema idratante corpo ed una crema idratante viso che rispetti le naturali proprietà della pelle.

Dopo il make up, detersione e idratazione cutanea

Ogni giorno, prima ancora di applicare primer, fondotinta e correttore, la pelle del viso deve essere protetta da un leggero strato di crema idratante.

Alla fine della giornata, prima di andare a letto, è importante rimuovere il make up completamente, senza lasciare residui. Infatti, dormire truccate o con la pelle del viso non del tutto tersa, comporta l’occlusione dei pori alimentando le infezioni batteriche che possono portare all’insorgere di inestetismi cutanei e ad una pelle del viso spenta.

Inoltre, durante la notte la pelle è molto più reattiva perché la sua parte più superficiale velocizza il rinnovamento cellulare. In questa fase del giorno, la pelle è più predisposta all’interazione con le sostanze biologiche con cui entra in contatto, assorbendole al meglio.

Per una pelle tonica ed elastica, adottare una beauty routine notturna è fondamentale. Struccare e detergere la pelle del viso è lo step che prepara la pelle ad un’intensa idratazione rendendola più efficace proprio in una delle fasi fisiologiche in cui la temperatura della pelle aumenta e la cute si disidrata.

Contro inquinamento e agenti stressanti per il benessere della pelle

Smog e radiazioni ultraviolette accelerano l’invecchiamento cutaneo, ledendo collagene, elastina e provocando l’insorgere di macchie scure. Anche l’aria condizionata, se usata eccessivamente, nuoce alla pelle privandola della sua naturale umidità, seccandola e stressandola.

Non possiamo evitare di entrare in contatto con gli agenti inquinanti presenti nell’aria delle nostre città né, tanto meno, sottrarci dalle conseguenze che gli eventi metereologici provocano sulla pelle del viso e del corpo. Possiamo però rimediare a questi agenti stressanti cambiando abitudini e compensandoli con i giusti prodotti per la cura della pelle.

Una corretta detersione della pelle del viso e del decolleté (le parti maggiormente esposte durante tutto l’anno solare) è importante non solo per rimuovere il make up, ma anche per eliminare completamente le sostanze inquinanti dalla cute evitando così che vengano assorbite dalla pelle compromettendo la sua tonicità e morbidezza.

Infine, per rimediare agli stress termici a cui sottoponiamo la pelle sia nelle stagioni calde che in quelle fredde, è importante idratare la pelle del corpo e del viso quotidianamente.

Alimenti per la pelle

Bere molti caffè, mangiare cibi grassi e poco sani e bere poca acqua, sono tutte abitudini alimentari che compromettono la salute dell’intero organismo e quindi anche della pelle.

I peggiori nemici della cute sono i grassi idrogenati, il sale e gli zuccheri e più in generale tutti i cibi raffinati. I grassi idrogenati possono causare danni ossidativi alle cellule, contribuendo ad accelerarne l’invecchiamento. L’eccesso di sodio nell’organismo provoca ritenzione idrica e disidrata le cellule cutanee, contribuendo alla perdita di tono e favorendo quindi la comparsa di rughe. Gli zuccheri innalzano il picco d’insulina, causando infiammazioni cutanee e l’insorgere di inestetismi, danneggiando il collagene e favorendo la comparsa di rughe premature.

Sembrerebbe dunque inevitabile nuocere alla pelle tramite l’alimentazione. Eppure adottare una dieta per la pelle del viso e per la salute della pelle del corpo è molto semplice.

Ad esempio, la mattina a colazione si può sostituire il caffè con il thè verde: la caffeina, stimola la produzione di cortisolo, l’ormone dello stress, aggravando le condizioni di acne e accelerando l’invecchiamento cutaneo. Il the verde invece contiene potenti sostanze antiossidanti per la pelle, aiutandola a mantenersi giovane, tonica ed elastica.

In generale, una cattiva alimentazione apre la strada a rughe, brufoli e imperfezioni, spegnendo l’incarnato e rendendo la pelle più soggetta agli stress di ogni giorno. Ma cosa fa bene alla pelle?

Le sostanze più importanti per il benessere della pelle sono quelle contenute nella frutta e nella verdura, ma anche in alcune tipologie di pesce e cereali: antiossidanti, grassi polinsaturi, omega-3 e le vitamine A, C ed E sono la chiave per la salute della pelle.

Tutti questi elementi nutritivi contenuti in alimenti come frutta rossa, frutta secca, spinaci vegetali a foglia verde, salmone e cereali integrali, proteggono la pelle aiutandola a mantenersi idratata preservando le sue funzioni fisiologiche naturali.

MJ: L'INNOVAZIONE NELLA BELLEZZA

La ricerca scientifica per la collezione MJ nel contribuire a rallentare l'invecchiamento della pelle con risultati tangibili.

CURA DELLA PELLE


La salute della pelle è di vitale importanza per la prevenzione e la protezione da agenti patogeni esterni in quanto...

I PRINCIPI ATTIVI MJ


I principi attivi MJ sono selezionati tra i migliori fornitori per garantire al prodotto una qualità eccezionale...

SEGRETI PER UNA PELLE PERFETTA

Un diario di consigli e segreti utili per nutrire la pelle correttamente e mantenerla in perfetta salute e più luminosa ad ogni età.

La routine di bellezza per una pelle perfetta

Scopri

Il blog della bellezza